ZES: Una grande opportunità per il porto di Termini Imerese

Con questa dichiarazione il Presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci avvia con equilibrio e responsabilità il dibattito sulla Zona Economica Speciale (c.d. ZES) che individua zone del Paese collegate ad una area portuale, destinatarie di importanti benefici fiscali e semplificazioni amministrative, tese a consentire lo sviluppo di imprese già insediate e che si insedieranno, attraendo anche investimenti esteri.

E quindi, forti del fatto che il porto di Termini Imerese a seguito del Decreto del Ministro delle Infrastrutture n.342 del 28/06/2017 fa parte dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale e ancor prima faceva parte dell’Autorità portuale di Palermo, è bene che – da subito – le istituzioni locali e le forze sociali ed imprenditoriali facciano la loro parte per far sì che non sfugga questa importante opportunità per il nostro comprensorio.

Con i benefici previsti per le Zes è possibile delineare un ruolo chiave per i porti di Palermo e di Termini Imerese prevedendo al contempo, con i nuovi flussi previsti, il rilancio ed il potenziamento delle aree industriali di Brancaccio e di Termini Imerese con particolare riferimento alla logistica e alla green economy.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: