Come si vive nella Casa Circondariale di Termini Imerese

“Dal 1998 l’Associazione Antigone è autorizzata dal Ministero della Giustizia a visitare gli oltre duecento gli Istituti di pena italiani. Sono oltre settanta le osservatrici e gli osservatori di Antigone autorizzati a entrare nelle carceri con prerogative paragonabili a quelle dei parlamentari. Dopo ogni visita, gli osservatori redigono un report che descrive le condizioni strutturali, il clima detentivo, il rispetto della legislazione penitenziaria e altre caratteristiche salienti della struttura visitata”.

L’ultimo report, relativo al 2017, descrive per il “campione” delle strutture siciliane quanto segue:

la Casa Circondariale Palermo Pagliarelli e la Casa Circondariale Termini Imerese non garantiscono i tre metri quadrati;

la Casa Circondariale Catania Bicocca, la Casa Circondariale Palermo Pagliarelli e la Casa Circondariale Termini Imerese non garantiscono il riscaldamento;

la Casa Circondariale Termini Imerese non garantisce la formazione professionale.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: