Il futuro di #Blutec ha bisogno ancora di risposte positive. Ma bisogna pensare prima di tutto ai lavoratori dell’indotto.

Il futuro di #Blutec ha bisogno ancora di risposte positive. Speriamo davvero che arrivino. Ma è bene, da subito, prestare ogni attenzione agli addetti dell’indotto diretto ed indiretto ex Fiat. Hanno bisogno di ogni possibile tutela perché i ritardi nell’attuazione del piano industriale non possono ricadere sulle loro spalle. Sono quasi tutte famiglie monoreddito con casa in affitto e con ragazzi a scuola. Da troppo tempo vivono con un trattamento di cassa integrazione che continua a scendere ogni anno e che ha ridotto al minimo il loro potere di acquisto. Questa è già una priorità per i sindacati che da anni seguono la vertenza con passione ed impegno. Deve crescere l’attenzione generale anche delle forze politiche locali.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *