Due termovalorizzatori in Sicilia. Burrafato: certo non a Termini Imerese!

La notizia apparsa in alcuni organi di informazione, a seguito del parere favorevole della Conferenza Stato-Regioni alla realizzazione di scelte così importanti ed impattanti per un territorio non vanno certamente calate dall’alto sulla testa di una comunità e di un territorio.

E vi è di più! Non si può pensare, neppure lontanamente, di poterlo realizzare a Termini Imerese in un’area segnata da una grave crisi socio-economica sperando che ci siano disattenzioni o ancor peggio sconti accompagnati da possibili ricadute occupazionali.

La salute ed il futuro dei nostri figli prima di tutto. E penso che questa non sia la mia posizione personale ma quella di una comunità che spera ancora in una ripartenza produttiva dello stabilimento ex Fiat ed in una complementare valorizzazione delle acque termali, dell’ambito portuale e del suo patrimonio culturale ad oggi ancora non pienamente valorizzato.

Una comunità che non vuole vedere tradite le sue speranze e le sue attese dalla realizzazione di un termovalorizzatore.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: